Mr. Beaver

Mr. Beaver

- in Film 2011, Recensioni
3

Walter Black (Mel Gibson), produttore di giocattoli dal discreto successo professionale e familiare, soffre in una grave depressione che progredisce ogni giorno che passa. Viene così lasciato dalla moglie (Jodie Foster) che ha porta i figli con sé. Walter deve quindi occuparsi di se stesso, e non sembra un’impresa facile. Quando però Walter decide di concentrare la sua totale attenzione ad una marionetta di un castoro, animandola senza mai separarsene, le cose paiono miracolosamente andare meglio: Walter ritrova una personalità brillante e spiritosa, riallacciando i rapporti sociali perduti e tornando alla ribalta professionalmente. Ma ben presto Mr. Beaver diventa una presenza a dir poco ingombrante nella vita di Walter, tanto da appropriarsi non solo delle sue decisioni, ma anche dei suoi pensieri. Disperato, l’uomo sarà così costretto a cercare una soluzione.

Se, come appare, il terzo film da regista di Jodie Foster rappresenta anche per lei una sorta di sfida coraggiosa, allora ciò è probabilmente al tempo stesso il suo merito e il suo limite: infatti, la sceneggiatura, (che da qualche tempo figurava nella lista dei migliori copioni non prodotti) è così curiosa e stravagante da risultare a tratti poco credibile per un pubblico che ormai non è più quello del cinema di Frank Capra; eppure, grazie ad una regia corretta e attenta (pur senza particolari guizzi o trovate), il film riesce a mettere in tavola con un certo garbo tematiche non trascurabili quali il binomio normalità/follia o la difficoltà di lasciarsi il passato alle spalle, il tutto riuscendo a coinvolgere senza farsi tentare completamente dalla retorica dei sentimenti. Il merito è anche di un cast che comunque resta assai convincente: già due volte premiata con l’Oscar come migliore attrice, la sempre brava Foster dirige bene i suoi interpreti, avendo l’accortezza di ritagliarsi un ruolo di secondo piano, riuscendo così a valorizzare anche il protagonista Mel Gibson, attore solitamente medio ora di ritorno sulle scene dopo quei guai con la giustizia che avevano compromesso non poco la sua carriera.

Mr. Beaver
Mr. Beaver
Summary
“The Beaver”; di JODIE FOSTER; con MEL GIBSON, JODIE FOSTER, JENNIFER LAWRENCE, ZACHARY BOOTH, ANTON YELCHIN, RILEY THOMAS STEWART, PAUL HODGE, MICHELLE ANG, LORNA PRUCE; commedia; USA, 2011; durata: 91’;
50 %
Voto al film
User Rating : 0 (0 votes)

About the author

Per informazioni più dettagliate sull'autore del blog (percorso di formazione, progetti lavorativi, contatti, etc.), vedere la pagina "Parlo di Me" nel menù.

Related Posts

3 Comments

  1. Sì è vero, è un po’ alla Frank Capra. Però l’ho trovato credibile come soggetto. Quanto meno originale… Trovo invece mediocre la prova del buon vecchio Mel. E’ zoppicante nella sua performance emotiva, a volte c’è e a volte non c’è… mah… fa perdere troppi punti a qst pellicola… ne parlo anche sul mio blog: http://onestoespietato.wordpress.com/2011/05/30/mr-beaver-mel-gibson-convince-solo-a-meta/ ormai il confronto è d’obbligo… : )

    1. @ Tommaso: Persolmente trovo sia un film curioso proprio perchè riesce a coinvolgere dall’inizio alla fine pur senza particolari guizzi, probabilmente soprattutto grazie ad una sceneggiatura comunque buona. Per quanto riguarda Gibson, anch’io sono dell’opinione che sia sempre stato un attore mediocre, ma a mio parere in questo film l’attore sembra funzionare un po’ meglio del solito (forse proprio perchè il livello non è mai stato eccelso…); certo, probabilmente gran parte del merito va a Jodie Foster, che lo supporta sia davanti che dietro la macchina da presa con quella bravura e professionalità che l’attrice ha sempre dimostrato.

  2. Ha il merito d’essere abbastanza asciutto ed equilibrato (visto l’argomento non era facile) ma il film non mi ha convinto del tutto… Gibson non è all’altezza del ruolo, l’happy-end l’ho trovato fastidioso

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?