The Fighter

The Fighter

- in Film 2010, Recensioni
0

Micky Ward (Matrk Wahlberg, nomination al Golden Globe per questo ruolo), giovane operaio di Lowell, sta tentando la scalata al successo nel pugilato. Per potersi affermare e vincere i titoli che gli permetteranno di diventare campione dei pesi welter, Mickey decide di seguire i consigli della madre (Melissa Leo), che pretende di fargli da manager, e del fratello maggiore Dickie (Christian Bale), un tempo anch’egli pugile affermato e ora impegnato ad allenare Micky nonostante la sua tossicodipendenza rappresenti un ostacolo non da poco. La loro presenza invadente ai limiti dell’ossessività rischia però di schiacciare la personalità di Micky, che pare comunque non voler rinunciare alla famiglia. Sarà la fascinosa e determinata barista Charlene (Amy Adams, nomination all’Oscar e al Golden Globe), con la quale inizia una relazione, ad aprirgli gli occhi sulla realtà e a fargli ritrovare la giusta determinazione per credere in sé stesso.

Fondendo azione sportiva e dramma sentimental-familiare, David O. Russell porta sullo schermo una bella storia vera di formazione e affermazione che funziona e coinvolge, affrontando il genere con quella giusta dose di retorica propria del filone del pugilato che, se ben gestita come in questo caso, può catturare il grande pubblico come anche l’industria hollywoodiana. Non tutti gli elementi sono amalgamati al meglio, ma forse, paradossalmente, è anche per questo che in “The Fighter” lo spettacolo scorre con efficace fluidità, orchestrato con un piglio da mockumentary a tinte forti per fotografare quella provincia americana dura e profonda in cui amore e violenza vanno di pari passo; non a caso, il titolo del film identifica la figura centrale di Mickey nel “lottatore” non solo perché pugile, ma anche e soprattutto perché costretto a combattere costantemente per difendersi da una società spietata che potrebbe schiacciare i suoi ideali. In tutto ciò, pur come suddetto non esente da alcuni limiti anche a livello di orchestrazione (gli incontri di boxe che non brillano per originalità e un finale forse un po’ sbrigativo), il film si riscatta anche grazie ad un gruppo di attori eccellenti; infatti, se il protagonista Wahlberg (anche produttore) è più bravo del solito, i comprimari conferiscono ai personaggi uno spessore non indifferente: oltre alla tosta Amy Adams, da segnalare sono soprattutto gli ottimi Melissa Leo e Christian Bale, la prima infallibile nel disegnare la stoica matriarca e il secondo capace di caricare di perfetta (e allucinata) espressività ogni movimento, ogni sguardo, ogni parola: ad entrambi è andato un meritatissimo Oscar come migliori attori non protagonisti (su un totale di 5 candidature tra cui miglior film e regia). Inaspettato (ma non del tutto) successo al botteghino.

The Fighter
The Fighter
Summary
id.; di DAVID O. RUSSELL; con MARK WAHLBERG, CHRISTIAN BALE, MELISSA LEO, AMY ADAMS, JACK McGEE, JENNA LAMIA, DALE PLACE, BIANCA HUNTER; drammatico; USA, 2010; durata: 115’;
60 %
Voto al film
User Rating : 0 (0 votes)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?