SAG Awards 2017: i vincitori

SAG Awards 2017: i vincitori

- in Approfondimenti, Festival e Premi
0

Si è svolta domenica 29 gennaio la cerimonia di premiazione dei SAG Awards, riconoscimenti assegnati annualmente dal sindacato degli attori ai migliori interpreti di cinema e televisione.

Un’edizione, questa 23esima, ricca di sorprese per quanto riguarda i vincitori, ma anche caratterizzata da una netta e diffusa protesta contro il bando anti-rifugiati di Donald Trump: numerose infatti le emozionate ed emozionanti prese di posizione dei presenti e dei candidati, uniti nel condannare le decisioni del neo presidente degli Stati Uniti; tra queste, oltre ai discorsi di Julia Louis-Dreyfus e di Taylor Schilling, spiccano soprattutto le commosse dichiarazioni di Mahershala Ali, l’ispirato elogio dell’unità di Taraji P. Henson e il sentito appello a resistere di David Harbour, elogiato dalla platea con una sonora standing ovation. Tornando ai premiati, contro ogni pronostico il film che guidava le candidature, ovvero Manchester by the Sea di Kenneth Lonergan, rimane inaspettatamente senza premi; infatti, a sorpresa, ad aggiudicarsi il premio più importante per il miglior cast in un film (prevalendo su un altro forte contendente come Moonlight di Barry Jenkins) è l’apprezzato Il Diritto di Contare di Theodore Melfi, mentre a vincere in numeri è invece l’ottimo Barriere di Denzel Washington: tratto dall’acclamata pièce di August Wilson, il film ottiene infatti due riconoscimenti per le singole performance dei due interpreti, ovvero la grande Viola Davis (premiata come miglior attrice non protagonista) e il regista-protagonista Washington, che finalmente ottiene il suo primo SAG Award come miglior attore, soffiando quindi inaspettatamente la vittoria al favorito Casey Affleck ed imponendosi così come un validissimo avversario nella corsa all’Oscar. La statuetta come miglior attrice è invece andata alla Emma Stone di La La Land, che dopo le vittorie a Venezia e ai Golden Globe si conferma così nuovamente la grande favorita nella corsa all’Oscar grazie alla sua interpretazione nel musical di Damien Chazelle, mentre la rivelazione Mahershala Ali mette a segno una doppia vittoria: oltre al premio collettivo come membro del cast del succitato Il Diritto di Contare, l’interprete trionfa anche come miglior attore non protagonista per il suo ruolo in Moonlight. Ad aggiudicarsi il riconoscimento per il miglior cast di controfigure è invece il war movie La Battaglia di Hacksaw Ridge di Mel Gibson (anch’esso candidato agli Oscar), mentre il premio corrispettivo nelle categorie televisive è andato invece alla serie cult Il Trono di Spade. E a proposito di serie TV, quest’anno a trionfare invece nelle relative categorie è decisamente la piattaforma Netflix, che fa il pieno di statuette grazie a tre serie di successo: infatti, oltre all’ottimo The Crown (che vince in numeri, aggiudicandosi due riconoscimenti per le singole interpretazioni di Claire Foy e John Lithgow), tra i vincitori troviamo anche la sempre apprezzata Orange is the New Black e l’amatissima Stranger Things, che si aggiudicano invece i due riconoscimenti più importanti (ovvero, rispettivamente, il premio al miglior cast in una serie commedia e il corrispettivo dedicato ai prodotti di genere drammatico). Tra i vincitori troviamo poi di nuovo William H. Macy e Julia Louis-Dreyfus (migliore attore e attrice in una serie commedia, rispettivamente per Veep e Shameless), ma anche Bryan Cranston (premiato invece per il film televisivo All the Way) e la sempre più lanciata Sarah Paulson, la quale, già premiata con l’Emmy, il Golden Globe, il Critics’ Choice Award e il Television Critics Association Award, con quest’ultima vittoria ai SAG diventa quindi la prima attrice ad ottenere in un solo anno tutti i più importanti riconoscimenti televisivi grazie alla sua encomiabile interpretazione nell’applaudita miniserie Il Caso O. J. Simpson. Infine, da segnalare è anche il premio alla carriera, assegnato quest’anno alla sempre grande Lily Tomlin. Di seguito, ecco quindi tutti i vincitori (evidenziati in rosso e in grassetto) di questa 23esima edizione dei SAG Awards (mentre per un’analisi più approfondita sulle nomination potete invece tornare a QUESTO POST, interamente dedicato alle candidature).

CATEGORIE CINEMA

MIGLIOR CAST

  • Captain Fantastic
  • Barriere
  • Il Diritto di Contare
  • Manchester by the Sea
  • Moonlight

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

  • Casey Affleck, Manchester by the Sea
  • Andrew Garfield, Hacksaw Ridge
  • Ryan Gosling, La La Land
  • Viggo Mortensen, Captain Fantastic
  • Denzel Washington, Barriere

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

  • Amy Adams, Arrival
  • Emily Blunt, The Girl on the Train
  • Natalie Portman, Jackie
  • Emma Stone, La La Land
  • Meryl Streep, Florence

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

  • Mahershala Ali, Moonlight
  • Jeff Bridges, Hell or High Water
  • Hugh Grant, Florence
  • Lucas Hedges, Manchester by the Sea
  • Dev Patel, Lion – La Strada Verso Casa

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

  • Viola Davis, Barriere
  • Naomie Harris, Moonlight
  • Nicole Kidman, Lion – La Strada Verso Casa
  • Octavia Spencer, Il Diritto di Contare
  • Michelle Williams, Manchester by the Sea

MIGLIOR CAST DI CONTROFIGURE IN UN FILM

  • Captain America: Civil War
  • Doctor Strange
  • La Battaglia di Hacksaw Ridge
  • Jason Bourne
  • Animali Notturni

CATEGORIE TELEVISIONE

MIGLIOR CAST DI UNA SERIE DRAMMATICA

  • The Crown
  • Il Trono di Spade
  • Game of Thrones
  • Stranger Things
  • Westworld

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE DRAMMATICA

Sterling K. Brown, This Is Us
Peter Dinklage, Il Trono di Spade
John Lithgow, The Crown
Rami Malek, Mr. Robot
Kevin Spacey, House of Cards

MIGLIOR ATTRICE IN UNA SERIE DRAMMATICA

Millie Bobby Brown, Stranger Things
Claire Foy, The Crown
Thandie Newton, Westworld
Winona Ryder, Stranger Things
Robin Wright, House of Cards

MIGLIOR CAST IN UNA SERIE COMMEDIA

The Big Bang Theory
Black-ish
Modern Family
Orange Is the New Black
Veep

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE COMMEDIA

Anthony Anderson, Black-ish
Tituss Burgess, Unbreakable Kimmy Schmidt
Ty Burrell, Modern Family
William H. Macy, Shameless
Jeffrey Tambor, Transparent

MIGLIOR ATTRICE IN UNA SERIE COMMEDIA

Uzo Aduba, Orange Is the New Black
Jane Fonda, Grace and Frankie
Ellie Kemper, Unbreakable Kimmy Schmidt
Julia Louis-Dreyfus, Veep
Lily Tomlin, Grace and Frankie

MIGLIOR ATTORE IN UNA MINISERIE O IN UN FILM TV

Riz Ahmed, The Night Of
Sterling K. Brown, Il Caso O. J. Simpson
Bryan Cranston, All the Way
John Turturro, The Night Of
Courtney B. Vance, Il Caso O. J. Simpson

MIGLIOR ATTRICE IN UNA MINISERIE O IN UN FILM TV

Bryce Dallas Howard, Black Mirror
Felicity Huffman, American Crime
Audra McDonald, Lady Day at Emerson’s Bar and Grill
Sarah Paulson, Il Caso O. J. Simpson
Kerry Washington, Confirmation

MIGLIOR CAST DI CONTROFIGURE IN UNA SERIE TV

Il Trono di Spade
Daredevil
Luke Cage
The Walking Dead
Westworld

PREMIO ALLA CARRIERA

  • Lily Tomlin

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?