SAG Awards 2016: i vincitori

SAG Awards 2016: i vincitori

- in Cine-News, Festival e Premi
0

Durante la cerimonia di premiazione di sabato sera sono stati resi noti i vincitori della 22esima edizione dei SAG Awards, ovvero i premi del sindacato degli attori che annualmente vengono assegnati ai migliori interpreti in produzioni cinematografiche e televisive.

Nelle categorie dedicate al cinema, come da pronostici ad aggiudicarsi quest’anno il premio per il miglior cast è Il Caso Spotlight di Tom McCarthy, che prevale quindi sul candidato a sorpresa Straight Outta Compton e sul quotato La Grande Scommessa (fresco vincitore del Producers Guild Award, nonché valido contendente per la vittoria ai prossimi Oscar). Per quanto riguarda invece le singole performance, Leonardo DiCaprio sbaraglia la concorrenza (soffiando il premio all’ottimo Michael Fassbender di Steve Jobs) e ottiene finalmente il suo primo SAG per la sua interpretazione in Revenant – Redivivo di Alejandro González Iñárritu: dopo questo nuovo importante riconoscimento (che si aggiunge al Golden Globe e al Critics Choice Award), per l’amatissimo interprete un’eventuale vittoria del tanto agognato Oscar pare essere finalmente molto probabile. Sulla via dell’Oscar anche la giovane Brie Larson, che dopo il Golden Globe riceve anche il SAG come miglior attrice per il suo ruolo in Room, piccolo-grande film di Lenny Abrahamson candidato a 4 Academy Awards. Ad aggiudicarsi il premio come migliore attrice non protagonista è invece la lanciatissima Alicia Vikander di The Danish Girl, che soffia quindi la vittoria alla vincitrice del Golden Globe Kate Winslet (candidata invece per Steve Jobs) e alla Rooney Mara di Carol (già premiata a Cannes).
Ma il grande vincitore della serata è però, a sorpresa, Idris Elba: oltre a vincere il SAG come miglior attore non protagonista per la sua grande interpretazione nell’applaudito Beasts of No Nation (prevalendo sull’inglese Mark Rylance e sul favorito Sylvester Stallone), l’attore si aggiudica infatti anche un secondo premio per il suo ruolo nella serie TV Luther. La doppia vittoria dell’attore afroamericano arriva come una degna risposta all’Academy, che lo ha invece incredibilmente escluso dalle nomination: Elba è infatti uno degli illustri “snobbati” in un’edizione degli Oscar in cui (per il secondo anno di seguito) la completa assenza di candidati di colore nelle categorie principali ha scatenato una sonora protesta non solo in rete, ma anche tra gli addetti ai lavori; per ovviare a tali polemiche, la presidente dell’Academy Cheryl Boon-Isaacs ha recentemente annunciato un piano quinquennale per spingere gli studios e i membri dell’Academy a considerare maggiormente le minoranze. Nel frattempo, i SAG precorrono comunque i tempi, assegnando nelle categorie televisive altri tre meritati riconoscimenti ad attrici afroamericane: infatti, se la grande Viola Davis bissa la vittoria dello scorso anno ottenendo nuovamente la statuetta per il suo ruolo ne Le Regole del Delitto Perfetto, la ritrovata Queen Latifah vince invece come migliore attrice in una miniserie o in un TV Movie per la sua interpretazione nella biografia musicale Bessie, mentre la favorita Uzo Aduba si aggiudica il suo primo SAG individuale per Orange is the New Black, la serie Netflix di successo che quest’anno vince anche il premio al miglior cast in una serie TV commedia, battendo i favoriti Transparent e Modern Family.
Nella categoria del miglior cast in una serie drammatica, tra i favoriti Downton Abbey e Mad Men, entrambi arrivati alla stagione conclusiva, è invece il primo a prevalere: l’acclamata serie britannica chiude quindi in bellezza, ottenendo per la terza volta l’importante riconoscimento collettivo. Il premio come miglior attore in una serie commedia è andato invece, come da pronostico, al Jeffrey Tambor di Transparent, mentre il sempre grande Kevin Spacey ottiene nuovamente il SAG come miglior attore in una serie drammatica per il ruolo di Frank Underwood nella serie cult House of Cards (anch’essa prodotta da Netflix). Infine, il candidato all’Oscar Mad Max: Fury Road ottiene invece il premio per il cast di controfigure, il cui corrispettivo televisivo è andato invece nuovamente a Il Trono di Spade. Da segnalare anche il premio alla carriera, assegnato quest’anno a Carol Burnett.
Per quanto riguarda gli esclusi nelle categorie cinema, oltre a Straight Outta Compton (candidato a sorpresa per il miglior cast), da citare sono almeno La Grande Scommessa di Adam McKay, Carol di Todd Haynes e Steve Jobs di Danny Boyle (tutti in corsa per due premi ma alla fine rimasti a mani vuote); tra le serie TV rimasta senza premi, oltre ai succitati Mad Men e Modern Family, spiccano invece Homeland, Veep, Mr. Robot e Parks and Recreation.
Di seguito, ecco quindi tutti i candidati e i vincitori (evidenziati in rosso e in grassetto) di questa 22esima edizione dei SAG Awards. Per un’analisi più approfondita e dettagliata sulle candidature di quest’anno, potete tornare a QUESTO POST, dedicato interamente alle nomination.

CATEGORIE CINEMA

MIGLIOR CAST IN UN FILM

  • Beasts of No Nation
  • La Grande Scommessa
  • Il Caso Spotlight
  • Straight Outta Compton
  • L’Ultima Parola – La Vera Storia di Dalton Trumbo

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

  • Bryan Cranston, “L’Ultima Parola – La Vera Storia di Dalton Trumbo”
  • Johnny Depp, “Black Mass – L’Ultimo Gangster”
  • Leonardo DiCaprio, “Revenant – Redivivo”
  • Michael Fassbender, “Steve Jobs”
  • Eddie Redmayne, “The Danish Girl”

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

  • Cate Blanchett, “Carol”
  • Brie Larson, “Room”
  • Helen Mirren, “Woman in Gold”
  • Saoirse Ronan, “Brooklyn”
  • Sarah Silverman, “I Smile Back”

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

  • Christian Bale, “La Grande Scommessa”
  • Idris Elba, “Beasts of No Nation”
  • Mark Rylance, “Il Ponte delle Spie”
  • Michael Shannon, “99 Homes”
  • Jacob Tremblay, “Room”

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

  • Rooney Mara, “Carol”
  • Rachel McAdams, “Il Caso Spotlight”
  • Helen Mirren, “L’Ultima Parola – La Vera Storia di Dalton Trumbo”
  • Alicia Vikander, “The Danish Girl”
  • Kate Winslet, “Steve Jobs”

CATEGORIE TELEVISIONE

MIGLIOR CAST IN UNA SERIE TV DRAMMATICA

  • Downton Abbey
  • Il Trono di Spade
  • Homeland – Caccia alla Spia
  • House of Cards – Gli Intrighi del Potere
  • Mad Men

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE TV DRAMMATICA

  • Peter Dinklage, “Il Trono di Sapde”
  • Jon Hamm, “Mad Men”
  • Rami Malek, “Mr. Robot”
  • Bob Odenkirk, “Better Call Saul”
  • Kevin Spacey, “House Of Cards – Gli Intrighi del Potere”

MIGLIOR ATTRICE IN UNA SERIE TV DRAMMATICA

  • Claire Danes, “Homeland – Caccia alla Spia”
  • Viola Davis, “Le Regole del Delitto Perfetto”
  • Julianna Margulies, “The Good Wife”
  • Maggie Smith, “Downton Abbey”
  • Robin Wright, “House Of Cards”

MIGLIOR CAST IN UNA SERIE TV COMMEDIA

  • The Big Bang Theory
  • Key & Peele
  • Modern Family
  • Orange Is the New Black
  • Transparent
  • Veep

MIGLIOR ATTORE IN UNA SERIE TV COMMEDIA

  • Ty Burrell, “Modern Family ”
  • Louis C.K., “Louie”
  • William H. Macy, “Shameless”
  • Jim Parsons, “The Big Bang Theory”
  • Jeffrey Tambor, “Transparent”

MIGLIOR ATTRICE IN UNA SERIE TV COMMEDIA

  • Uzo Aduba, “Orange Is The New Black”
  • Edie Falco, “Nurse Jackie – Terapia d’Urto”
  • Ellie Kemper, “Unbreakable Kimmy Schimdt”
  • Julia Louis-Dreyfus, “Veep”
  • Amy Poehler, “Parks And Recreation”

MIGLIOR ATTORE IN UNA MINISERIE O FILM TV

  • Idris Elba, “Luther”
  • Ben Kingsley, “Tut”
  • Ray Liotta, “Texas Rising”
  • Bill Murray, “A Very Murray Christmas”
  • Mark Rylance, “Wolf Hall”

MIGLIOR ATTRICE IN UNA MINISERIE O FILM TV

  • Nicole Kidman, “Grace di Monaco”
  • Queen Latifah, “Bessie”
  • Christina Ricci, “The Lizzie Borden Chronicles”
  • Susan Sarandon, “The Secret Life of Marilyn Monroe”
  • Kristen Wiig, “The Spoils Before Dying”

PREMI ALLE CONTROFIGURE

MIGLIOR CAST DI CONTROFIGURE IN UN FILM

  • Everest
  • Fast & Furious 7
  • Jurassic World
  • Mad Max: Fury Road
  • Mission: Impossible – Rogue Nation

MIGLIOR CAST DI CONTROFIGURE IN UNA SERIE TV DRAMMATICA O COMMEDIA

  • The Blacklist
  • Il Trono di Spade
  • Homeland – Caccia alla Spia
  • Daredevil
  • The Walking Dead

SCREEN ACTORS GUILD ALLA CARRIERA

  • Carol Burnett

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?