Zero in Condotta

Zero in Condotta

- in Anni 30, Recensioni
0

In un collegio francese diretto da un nano (Delphin), quattro ragazzi tanto intraprendenti quanto indisciplinati (L. Lefebvre, G. Pruchon, G. Bedarieux e C. Goldstein-Kehler) decidono di organizzare una rivolta dopo essere stati punti per cattiva condotta.

Animato da una trasgressiva ed efficace miscela di dramma realista e comicità sfacciata, questo piccolo gioiello di Jean Vigo ha la forza di un sorprendente, ispirato e poetico apologo anarchico (se non addirittura quasi rivoluzionario) su un mondo che è solo dei bambini (perchè gli adulti non ascoltano, non comprendono, o forse non ricordano). Primo film (o meglio, mediometraggio) del ventottenne Vigo (che a quanto pare vi ha inserito parecchi riferimenti autobiografici), è anche ricordato come un’opera “maledetta”: inizialmente massacrato dalla censura (tanto che allora anche la critica lo definì “antifrancese”), venne fatto uscire nelle sale solo dodici anni più tardi, diventando poi col tempo una grande fonte di ispirazione per i successivi autori e registi più disparati, dal conterraneo Maestro François Truffaut fino all’inglese Lindsay Anderson (che lo omaggiò con le sequenze surrealiste del suo “Se…”, premiato a Cannes). Un piccolo-grande classico.

Zero in Condotta
Zero in Condotta
Summary
“Zèro de Conduite”; di JEAN VIGO; con JEAN DASTÉ, ROBERT LE FLON, DELPHIN, PIERRE BLANCHAR, LUIS DE GONZAGUE, HENRY STORK, L. LEFEBVRE, G. PRUCHON, G. BEDARIEUX, C. GOLDTSEIN-KEHLER; commedia; Francia, 1933; B/N; durata: 47’;
80 %
Voto al film
User Rating : 0 (0 votes)

About the author

Per informazioni più dettagliate sull'autore del blog (percorso di formazione, progetti lavorativi, contatti, etc.), vedere la pagina "Parlo di Me" nel menù.

Related Posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?