The Hours

The Hours

- in Film 2000-2009, Recensioni
0

Sussex, Inghilterra, 1921: la scrittrice Virginia Woolf (Nicole Kidman), immersa nella creazione del suo romanzo “La Signora Dalloway”, combatte con i fantasmi della schizofrenia; Los Angeles, 1951: la casalinga e madre Laura Brown (Julianne Moore), leggendo il romanzo della Woolf, capisce di essere insoddisfatta della vita che sta conducendo; New York, 2001: l’editor Clarissa Vaughan (Meryl Streep) organizza una festa per l’amico Richard (Ed Harris), malato di AIDS e vincitore di un prestigioso premio letterario, che la vede come un’ideale reincarnazione della protagonista del romanzo della Woolf.

Tratto dal bellissimo romanzo premio Pulitzer di Michael Cunningham “Le Ore” (primo titolo de “La Signora Dalloway”), è un ambizioso e riuscito connubio, piuttosto atipico e decisamente convincente, tra cinema americano d’autore e film per un pubblico esigente (che vuole riflettere ma anche emozionarsi), in cui profondo coinvolgimento e pregnanti sensazioni convergono sapientemente in un vibrante, appassionante e calibratissimo gioco di situazioni che rispecchia e ricorda il senso della vita. L’inglese regista Stephen Daldry (“Billy Elliott”) riesce nell’impresa di orchestrare armoniosamente le componenti dell’intreccio con un’abile sagacia da mestierante (e teatrante) d’alta scuola, anche se i principali meriti della riuscita sono da ricercarsi nello straordinario cast (il magnetico trio centrale Kidman-Streep-Moore tocca vette di sublime intensità) come anche nel sapiente lavoro dello sceneggiatore e drammaturgo David Hare, che ha saputo mantenere la profondità e la complessità del testo d’origine, dal punto di vista strutturale come anche sul piano contenutistico; infatti, come anche nelle pagine di Cunningham, il senso dell’opera rimane nella poetica della Woolf: in definitiva, l’importante è forse rimanere vivi per gli altri, amando la vita per quello che è, perché alla fine non restano che le ore, una dopo l’altra. Premio speciale al festival di Berlino (al succitato trio di attrici protagoniste), e Oscar e Golden Globe alla strepitosa Nicole Kidman (con naso posticcio e quasi irriconoscibile). Un secondo Golden Globe al miglior film drammatico, e altre 8 nomination agli Academy Awards: miglior film, regia, Julianne Moore, Ed Harris (che lascia il segno in un ruolo di contorno ma fondamentale), sceneggiatura non originale, montaggio (Peter Boyle), costumi (Anne Roth) e colonna sonora (del grande Philip Glass).

The Hours
The Hours
Summary
id.; di STEPHEN DALDRY; con NICOLE KIDMAN, MERYL STREEP, JULIANNE MOORE, ED HARRIS, MIRANDA RICHARDSON, STEPHEN DILLANE, JOHN C. REILLY, JEFF DANIELS, CLAIRE DANES, TONI COLLETTE, EILEEN ATKINS; drammatico; USA, 2002; durata: 114’;
70 %
Voto al film
User Rating : 0 (0 votes)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?