Lion – La Strada Verso Casa

Lion – La Strada Verso Casa

- in Film 2016, Recensioni
0

L’incredibile storia vera di Saroo, un bambino di Madras che a 5 anni (Sunny Pawar) finisce sul treno sbagliato e si perde a Calcutta. Ritrovato dalle autorità, il piccolo non riesce a spiegare il suo luogo di provenienza e ha soltanto in mente l’immagine della stazione dalla quale era partito. Così viene quindi adottato da una coppia australiana. Molti anni dopo, ormai adolescente (Dev Patel), decide di utilizzare Google Earth per analizzare una ad una tutte le stazioni ferroviarie dell’India finché non riesce a trovare quella giusta in modo da poter ricongiungersi con la famiglia.

Tratto dal romanzo autobiografico “A Long Way Home”, scritto da Saroo Brierley con Larry Buttrose e adattato per lo schermo da Luke Davies, è il film che segna l’esordio nel lungometraggio di Garth Davis, già attivo in pubblicità e fattosi recentemente notare con l’ottima miniserie televisiva Top of the Lake (co-diretta insieme a Jane Campion). Date le premesse (anche produttive, in linea con le ormai note quanto discutibili strategie di Weinstein), i toni edificanti prevalgono su quelli espressivi, eppure Davis non manca di abilità nell’evitare le trappole della formula strappalacrime, sfruttando piuttosto le potenzialità dell’appassionante storia vera riuscendo così a coinvolgere senza scadere in patetismi ricattatori. Infatti, anche al di là dell’inevitabile product placement per Google Earth, il viaggio (anche interiore) del protagonista avvince ed appassiona specialmente nella prima parte dedicata all’infanzia, in cui lo spettatore segue con partecipe trepidazione alle tribolazioni del piccolo quanto sorprendente Sunny Pawar mentre con incredibile forza d’animo cerca aiuto dopo essere stato catapultato nella tentacolare Calcutta; in seguito, con l’entrata in scena del pur bravo Dev Patel, il racconto si fa più denso di linee narrative che invero risultano non sempre del tutto approfondite (specialmente il complicato rapporto con i fratelli e il sub-plot romantico con Rooney Mara, peraltro relegata ad un ruolo che non le rende giustizia), ma d’altra parte ciò è comunque bilanciato da passaggi di autentica emozione tra cui spicca l’intenso confronto con la madre adottiva, interpretata da un’ottima Nicole Kidman convincente e commovente. In tutto ciò, anche il tema centrale (la ricerca e l’importanza delle proprie origini) è sviscerato con sensibilità, evitando di incartarsi in complesse o in questo caso velleitarie analisi sui contrasti tra oriente ed occidente per concentrarsi piuttosto sull’universale valore dei legami con il passato, ricorrendo ad evocativi flashback in cui peraltro ben trasmette la fascinazione per le atmosfere indiane (esaltate dall’efficace fotografia di Greig Fraser e commentate dall’intensa colonna musicale di Volker Bertelmann e Dustin O’Halloran). 6 candidature ai premi Oscar tra cui miglior film.

Lion - La Strada Verso Casa
Lion - La Strada Verso Casa
Summary
id.; di Garth Davis; con Dev Patel, Rooney Mara, Nicole Kidman, David Wenham, Nawazuddin Siddiqui, Benjamin Rigby, Eamon Farren, Pallavi Sharda, Menik Gooneratne; drammatico; G.B./ Australia, 2016; durata: 118'.
60 %
Voto al film
User Rating : 0 (0 votes)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?