Jules e Jim

Jules e Jim

Parigi, 1912. Il francese Jules (Oskar Werner), e l’austriaco Jim (Henri Serre), amici inseparabili amanti della letteratura, conoscono la bella Catherine (Jeanne Moreau), ambigua e imprevedibile, che si innamora di entrambi. Quando a causa dello scoppio della guerra i due amici sono costretti a separarsi, la giovane donna deciderà di tentare un’impossibile vita a tre, sposando il primo e diventando l’amante del secondo.

Tratto dall’omonimo romanzo d’esordio di Henri-Pierre Rochè (adattato per lo schermo dal regista insieme a Jean Gruault), è il terzo film del maestro Truffaut e uno dei suoi migliori, nonché uno dei più grandi compendi del suo cinema. Nell’affrontare il carattere scabroso della vicenda con un approccio di pura delicatezza, è un film dal fascino imperituro che vive di una contrapposizione tra formalità e trasgressione in cui convivono con magnifico equilibrio un leggero lirismo ispirato e una lucida e profonda angoscia di morte. Originale, lucido ed armonioso, è anche un’ispirata e indimenticabile riflessione sull’amore nella sua forma più anarchica e liberatoria. Eccellente terzetto d’interpreti, con in testa una Jeanne Moreau in stato di grazia in quello che forse è il suo ruolo più riuscito e ricordato: animata dalla sua natura direttamente romantica e temerariamente irrazionale, la sua Catherine è un’atipica eroina moderna che non si dimentica. Almeno due sequenze da ricordare: il tuffo di Catherine nel fiume e la celebre scena della corsa sul ponte, con la protagonista vestita da uomo. Splendido bianconero di Raoul Coutard e trascinante colonna sonora di Georges Delerue (già con Truffaut in “Tirate sul Pianista”), che include la canzone “Le Tourbillon” di B. Bassiak, cantata dalla stessa Moreau e che all’epoca riscosse un discreto successo. Alla sua uscita, il film suscitò scandalo in vari paesi d’Europa, ricevendo in Italia il divieto ai minori di 18 anni.

Jules e Jim
Jules e Jim
Summary
“Jules et Jim”; di FRANCOIS TRUFFAUT; con JEANNE MOREAU, OSKAR WERNER, HENRI SERRE, VANNA URBINO, BORIS BASSIAK, ANNY NELSEN, SABINE HAUDEPIN, MARIE DUBOIS, MICHEL SUBOR, DANIELLE BASSIAK; drammatico; Francia, 1962; durata: 100’;
100 %
Voto al film
User Rating : 0 (0 votes)

About the author

Per informazioni più dettagliate sull'autore del blog (percorso di formazione, progetti lavorativi, contatti, etc.), vedere la pagina "Parlo di Me" nel menù.

Related Posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?