Play Time – Tempo di Divertimento

Play Time – Tempo di Divertimento

- in Anni 60, Jacques Tati, Recensioni
0

Monsieur Hulot (Jacques Tati) accompagna un gruppo di turisti americani in visita a Parigi. Durante il percorso in città, incapperà però in una serie di imprevedibili incidenti.

È forse l’opera più ambiziosa e stratificata del geniale Jacques Tati, che riesce mirabilmente a portare sullo schermo un’efficacissima critica sociale alla globalizzazione (qui inquadrata come causa primaria della crisi del suo tempo e, profeticamente, dell’era che verrà) in forma di personalissima satira di costume. L’irresistibile comicità di classe con originali incursioni nell’assurdo e lo stile personale ed inconfondibile (poco ricorso al dialogo, inquadrature composite, grande gusto nella messa in scena) rendono la pellicola un autentico caposaldo della poetica di Tati. Nonostante ciò, alla sua uscita il film fu però un insuccesso commerciale (che spinse l’autore a considerare addirittura il ritiro), forse perché animato un’intelligenza troppo arguta e sottile per il grande pubblico dell’epoca. Anche per questo, rivisto oggi, risulta ancora decisamente ammirevole, attuale e stimolante. Girato in 70 mm (un’altra scelta tanto inusuale quanto coraggiosa), venne ridistribuito nel 2002 nella sua versione integrale di 2 ore e 30 minuti.

Play Time - Tempo di Divertimento
Play Time - Tempo di Divertimento
Summary
“Playtime”; di JACQUES TATI; con JACQUES TATI, BARBARA DENNEK, JACK GAUTIER, HENRI PICCOLI, LèON DOYEN, BILLY KEARNS, GEORGES FAYE; comico; Francia, 1967; durata: 108’;
100 %
Voto al film
User Rating : 0 (0 votes)

About the author

Per informazioni più dettagliate sull'autore del blog (percorso di formazione, progetti lavorativi, contatti, etc.), vedere la pagina "Parlo di Me" nel menù.

Related Posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?