Oscar 2015: tutti i vincitori

Oscar 2015: tutti i vincitori

Condotta dal vincitore del Tony Award Neil Patrick Harris, si è da poco conclusa conclusa la cerimonia di premiazione che ha decretato i vincitori dell’87a edizione dei premi Oscar.

Ed ecco quindi che, nella sfida tra i principali favoriti, ovvero l’emozionante flusso temporale di Boyhood, la fantasiosa ed avvolgente meraviglia di Grand Budapest Hotel e l’audace quanto pregnante virtuosismo di Birdman, alla fine è decisamente quest’ultimo a prevalere: il bellissimo film di Alejandro González Iñárritu si conferma infatti il vero trionfatore di questa edizione, aggiudicandosi i premi per miglior film, regia, sceneggiatura originale e fotografia (al grande Emmanuel Lubezki, che ottiene un secondo Oscar consecutivo dopo la vittoria dello scorso anno per Gravity). Stesso numero di premi anche per l’amatissimo film di Wes Anderson, che trionfa nelle categorie tecniche (portando alla vittoria, tra gli altri, anche il quotatissimo musicista Alexandre Desplat, che finalmente ottiene il suo primo Oscar), mentre il succitato, splendido film di Linklater deve invece accontentarsi di un unico premio, ovvero quello per la migliore attrice non protagonista alla superfavorita Patricia Arquette. E a proposito di attori, l’apprezzatissimo Eddie Redmayne de La Teoria del Tutto soffia il premio come miglior attore protagonista al ritrovato Michael Keaton di Birdman, mentre la grande Julianne Moore ottiene finalmente il suo primo Academy Award per il suo intenso ruolo da protagonista in Still Alice.

Ottimo risultato anche per Whiplash di Damien Chazelle, che conquista ben tre Oscar tra cui miglior montaggio e miglior attore non protagonista per l’eccellente J. K. Simmons, mentre il pluricandidato The Imitation Game si aggiudica la statuetta per la migliore sceneggiatura non originale. Un solo premio anche Interstellar di Christopher Nolan (migliori effetti visivi) e per l’ultimo, dibattuto film di Clint Eastwood American Sniper (miglior montaggio sonoro), ma anche per l’apprezzato Selma, che ottiene invece un meritato Oscar per la migliore canzone originale (l’intensa “Glory”, cantata da John Legend e Common). Tra i candidati al premio come miglior film straniero, ad aggiudicarsi quest’anno la statuetta è invece, per la prima volta, un film polacco (ovvero il bellissimo Ida), ma in questa edizione l’Academy ha comunque riservato un premio anche per l’eccellenza italiana: arrivata alla nona candidatura, la grande costumista nostrana Milena Canonero vede infatti premiato il suo egregio lavoro in Grand Budapest Hotel, conquistando così il quarto Oscar della sua carriera dopo quelli ottenuti in passato per Barry Lyndon di Stanley Kubrick (1976), Momenti di Gloria di Hugh Hudson (1982) e Marie Antoinette di Sofia Coppola (2007). E se, come da pronostici, a trionfare nella categoria del miglior documentario è il già premiatissimo Citizenfour, ad aggiudicarsi il premio come miglior film d’animazione è invece il buon prodotto Disney Big Hero 6, che a sorpresa soffia l’Oscar al favorito Dragon Trainer 2 (che invece trionfò ai Golden Globe).

Infine, tra gli esclusi degni di nota spiccano invece Foxcatcher di Bennett Miller (5 candidature e nessun premio), Turner di Mike Leigh (in gara con 4 candidature tecniche), il musical Into the Woods (3 nomination, tra cui miglior attrice non protagonista alla sempreverde Meryl Streep) e Unbroken di Angelina Jolie (altrettante candidature, nessuna delle quali concretizzatasi in statuetta), ma anche Vizio di Forma di Paul Thomas Anderson e Wild di Jean-Marc Vallée.

Di seguito, la lista completa dei vincitori dell’87a edizione dei premi Oscar (per ulteriori dettagli sui candidati, potete tornare a QUESTA PAGINA, interamente dedicata alle nomination):

MIGLIOR FILM

immagine-birdman-film-14

BIRDMAN
(prodotto da Alejandro G. Iñárritu, John Lesher, James W. Skotchdopole)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • American Sniper (prodotto da Clint Eastwood, Robert Lorenz, Andrew Lazar, Bradley Cooper, Peter Morgan)
  • Boyhood (prodotto da Richard Linklater, Cathleen Sutherland)
  • Grand Budapest Hotel (prodotto da Wes Anderson, Scott Rudin, Steven Rales, Jeremy Dawson)
  • The Imitation Game (prodotto da Alfonso Cuarón, David Heyman)
  • Selma – La Strada per la Libertà (prodotto da Christian Colson, Oprah Winfrey, Dede Gardner, Jeremy Kleiner)
  • La Teoria del Tutto (prodotto da Albert Berger, Ron Yerxa)
  • Whiplash (prodotto da Jason Blum, Helen Estabrook, David Lancaster)

MIGLIOR REGIA

director-inarritu-oscar

ALEJANDRO G. IÑÁRRITU
BIRDMAN

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Richard Linklater, Boyhood
  • Bennett Miller, Foxcatcher
  • Wes Anderson, Grand Budapest Hotel
  • Morten Tyldum, The Imitation Game

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

eddie-oscar-theory

EDDIE REDMAYNE
LA TEORIA DEL TUTTO

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Steve Carell, Foxcatcher
  • Bradley Cooper, American Sniper
  • Benedict Cumberbatch, The Imitation Game
  • Michael Keaton, Birdman

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

julianne-oscar

JULIANNE MOORE
STILL ALICE

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Marion Cotillard, Due Giorni, Una Notte
  • Felicity Jones, La Teoria del Tutto
  • Rosamund Pike, L’Amore Bugiardo – Gone Girl
  • Reese Witherspoon, Wild

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

jksimmons-oscar

J. K. SIMMONS
WHIPLASH

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Robert Duvall, The Judge
  • Ethan Hawke, Boyhood
  • Edward Norton, Birdman
  • Mark Ruffalo, Foxcatcher

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

patricia-arquette_oscar2015

PATRICIA ARQUETTE
BOYHOOD

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Laura Dern, Wild
  • Keira Knightley, The Imitation Game
  • Emma Stone, Birdman
  • Meryl Streep, Into the Woods

MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE

keaton-birdman-pic-oscars

BIRDMAN
(scritto da Alejandro G. Iñárritu, Nicolas Giacobone, Alexander Dinelaris Jr., Armando Bo)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Boyhood (scritto da Richard Linklater)
  • Foxcatcher (scritto da E. Max Frye, Dan Futterman)
  • Grand Budapest Hotel (scritto da Wes Anderson, Hugo Guinness)
  • Lo Sciacallo – Nightcrawler (scritto da Dan Gilroy)

MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

imitatgame-2imm-pic-oscar

THE IMITATION GAME
(scritto da Graham Moore)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • American Sniper (scritto da Jason Hall)
  • Vizio di Forma (scritto da Paul Thomas Anderson)
  • La Teoria del Tutto (scritto da Anthony McCarten)
  • Whiplash (scritto da Damien Chazelle)

MIGLIOR FILM STRANIERO

ida-film-immagine

IDA
POLONIA
(diretto da Pawel Pawlikowski)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Leviathan – RUSSIA (diretto da Andrey Zvyagintsev)
  • Mandariind – ESTONIA (diretto da Zaza Urushadze)
  • Timbuktu – MAURITANIA (diretto da Abderrahmane Sissako)
  • Storie Pazzesche – ARGENTINA (diretto da Damián Szifrón)

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

filmdanimazione-bighero6-academy-pic

BIG HERO 6
(Don Hall, Chris Williams, Roy Conli)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Boxtrolls – Le Scatole Magiche (Anthony Stacchi, Graham Annable, Travis Knight)
  • Dragon Trainer 2 (Dean DeBlois, Bonnie Arnold)
  • Song of the Sea (Tomm Moore, Paul Young)
  • La Storia della Principessa Splendente (Isao Takahata, Yoshiaki Nishimura)

MIGLIORE FOTOGRAFIA

film-immagine-6-birdman-oscar

BIRDMAN
(Emmanuel Lubezki)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Grand Budapest Hotel (Robert D. Yeoman)
  • Ida (Lucasz Zal, Ryszard Lenczewski)
  • Turner (Dick Pope)
  • Unbroken (Roger Deakins)

MIGLIORE SCENOGRAFIA

budapesthotel-3-immag-academy

GRAND BUDAPEST HOTEL
(scenografie: Adam Stockhausen; arredamenti: Anna Pinnock)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • The Imitation Game (scenografie: Maria Djurkovic; arredamenti: Tatiana MacDonald)
  • Interstellar (scenografie: Nathan Crowley; arredamenti: Gary Fettis)
  • Into the Woods (scenografie: Dennis Gassner; arredamenti: Anna Pinnock)
  • Turner (scenografie: Suzie Davies; arredamenti: Charlotte Watts)

MIGLIORI COSTUMI

GBH-budapesthotel4-immagine-oscar

GRAND BUDAPEST HOTEL
(Milena Canonero)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Vizio di Forma (Mark Bridges)
  • Into the Woods (Colleen Atwood)
  • Maleficent (Anna B. Sheppard, Jane Clive)
  • Turner (Jacqueline Durran)

MIGLIOR TRUCCO E ACCONCIATURE

budapesthotel-2immagine-oscar

GRAND BUDAPEST HOTEL
(Frances Hannon, Mark Coulier)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Foxcatcher (Bill Corso, Dennis Liddiard)
  • Guardiani della Galassia (Elizabeth Yianni-Georgiou, David White)

MIGLIOR MONTAGGIO

academy-pic-whiplash4

WHIPLASH
(Tom Cross)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • American Sniper (Joel Cox, Gary D. Roach)
  • Boyhood (Sandra Adair)
  • Grand Budapest Hotel (Barney Pilling)
  • The Imitation Game (William Goldenberg)

MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE

fiennes-GBH-budapest-5-immagine

GRAND BUDAPEST HOTEL
(Alexandre Desplat)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • The Imitation Game (Alexandre Desplat)
  • Interstellar (Hans Zimmer)
  • La Teoria del Tutto (Jóhann Jóhannsson)
  • Turner (Gary Yershon)

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

selma-film-immagine

“GLORY”, da
SELMA – LA STRADA PER LA LIBERTÀ

(musica e testo: John Stephens, Lonnie Lynn)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • “Everything is Awesome”, da The Lego Movie (musica e testo: Shawn Patterson)
  • “Grateful”, da Beyond the Lights (musica e testo: Diane Warren)
  • “I’m Not Gonna Miss You”, da Glen Campbell: I’ll Be Me (musica e testo: Glen Campbell, Julian Raymond)
  • “Lost Stars”, da Tutto Può Cambiare (musica e testo: Gregg Alexander, Danielle Brisebois)

MIGLIORI EFFETTI VISIVI

interstellar-immagine-oscar

INTERSTELLAR
(Paul Franklin, Andrew Lockley, Ian Hunter, Scott Fisher)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Captain America: The Winter Soldier (Dan DeLeeuw, Russell Earl, Bryan Grill, Dan Sudick)
  • Apes Revolution: Il Pianeta delle Scimmie (Joe Letteri, Dan Lemmon, Daniel Barrett, Erik Winquist)
  • Guardiani della Galassia (Stephane Ceretti, Nicolas Aithadi, Jonathan Fawkner, Paul Corbould)
  • X-Men: Giorni di un Futuro Passato (Richard Stammers, Lou Pecora, Tim Crosbie, Cameron Waldbauer)

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO

americansniper-immagine

AMERICAN SNIPER
(Alan Robert Murray, Bub Asman)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Birdman (Martín Hernández, Aaron Glascock)
  • Lo Hobbit: La Battaglia delle Cinque Armate (Brent Burge, Jason Canovas)
  • Interstellar (Richard King)
  • Unbroken (Becky Sullivan, Andrew DeCristofaro)

MIGLIOR MIXAGGIO SONORO

teller-simmons-whiplash-pic-oscars

WHIPLASH
(Craig Mann, Ben Wilkins, Thomas Curley)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • American Sniper (John Reitz, Gregg Rudloff, Walt Martin)
  • Birdman (Jon Taylor, Frank A. Montaño, Thomas Varga)
  • Interstellar (Gary A. Rizzo, Gregg Landaker, Mark Weingarten)
  • Unbroken (Jon Taylor, Frank A. Montaño, David Lee)

MIGLIOR DOCUMENTARIO

doc-citizenfour-immagine

CITIZENFOUR
(Laura Poitras, Mathilde Bonnefoy, Dirk Wilutzky)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Alla Ricerca di Vivian Maier (John Maloof, Charlie Siskel)
  • Last Days in Vietnam (Rory Kennedy, Keven McAlester)
  • Il Sale della Terra (Wim Wenders, Juliano Ribeiro Salgado, David Rosier)
  • Virunga (Orlando von Einsiedel, Joanna Natasegara)

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

THE PHONE CALL
(Mat Kirkby, James Lucas)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Aya (Oded Binnun, Mihal Brezis)
  • Boogaloo and GrahamMichael Lennox, Ronan Blaney
  • Butter Lamp (La Lampe Au Beurre De Yak)Hu Wei, Julien Féret
  • ParvanehTalkhon Hamzavi, Stefan Eichenberger

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO DOCUMENTARIO

CRISIS HOTLINE: VETERANS PRESS 1
(Ellen Goosenberg Kent, Dana Perry)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • Joanna (Aneta Kopacz)
  • Our Cure – Tomasz Śliwiński, Maciej Ślesicki
  • The Reaper (La Parka)Gabriel Serra Arguello
  • White Earth – J. Christian Jensen

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO D’ANIMAZIONE

FEAST
(Patrick Osborne, Kristina Reed)

GLI ALTRI CANDIDATI:

  • The Bigger Picture (Daisy Jacobs, Christopher Hees)
  • The Dam Keeper – Robert Kondo, Dice Tsutsumi
  • Me and My MoultonTorill Kove
  • A Single Life – Joris Oprins

PREMI SPECIALI

OSCAR ONORARIO

  • Hayao Miyazaki
  • Jean-Claude Carrière
  • Maureen O’Hara

PREMIO UMANITARIO JEAN HERSHOLT

  • Harry Belafonte

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?