Indagine su un Cittadino al di Sopra di Ogni Sospetto

Indagine su un Cittadino al di Sopra di Ogni Sospetto

- in Anni 70, Elio Petri, Recensioni
0

L’ispettore capo della Squadra Omicidi di Roma (Gian Maria Volontè) uccide l’amante Augusta (Florinda Bolkan). A quel punto, invece di nascondere le prove, semina volutamente tracce per dimostrare che, come garante della Legge, è al di sopra di ogni sospetto.

Tra i primi e migliori film italiani sulla polizia, è una delle opere più importanti nella sfolgorante filmografia del grande Elio Petri. Denso di riferimenti letterari e artistico-culturali (dall’intreccio alla Borges all’impianto brechtiano fino allo straniamento kafkiano e alle influenze da Marx e Reich), è un avvincente e suggestivo “giallo al contrario” che diventa in seguito una sorta di “political thriller” sulla menzogna, per assumere infine il valore di esaltato, coraggioso ed universale dramma di denuncia sulle dinamiche, sui meccanismi e sulle conseguenze di uno strapotere violento e autoritario. Infatti, nella sua efficace ed innovativa costruzione narrativa (decisamente non convenzionale per il cinema italiano), passato e presente si legano e si rincorrono in parallelo per arrivare a completarsi reciprocamente nell’ambiguo finale dal sapore onirico, in cui, attraverso la confessione spontanea del protagonista, non a caso senza nome (assurgendo così, in senso più generico, ad incarnazione di qualsiasi autorità), esplicita con fatalità quasi epica il suo amarissimo messaggio: pur leggibile finanche come disamina di un rapporto perverso/patologico portato all’esasperazione (componente piuttosto evidente specialmente nei flashback del protagonista con la brava Bolkan), è un lucido film politico in chiave grottesca su quel potere che si oppone alla libertà con la repressione, un potere inattaccabile, ambiguo e sfrontato che nemmeno la legge, nella sua paradossale quanto radicata impotenza, può alla fine contrastare. Scritto dal regista con Ugo Pirro ed interpretato con superbo istrionismo da un eccellente Gian Maria Volontè (premiato non a caso con il Nastro d’Argento), si avvale anche di un cast tecnico di prim’ordine: fotografia di L. Kuvellier, montaggio di R. Mastroianni, musiche del Maestro Ennio Morricone. Uscito a ridosso della strage di Piazza Fontana, ebbe un grande successo internazionale di pubblico e di critica, coronato da 2 David di Donatello, 3 Nastri d’Argento, il Gran Premio della Giuria al Festival di Cannes e il premio come miglior film straniero agli Oscar (dove ottenne anche la nomination per la sceneggiatura).

Indagine su un Cittadino al di Sopra di Ogni Sospetto
Indagine su un Cittadino al di Sopra di Ogni Sospetto
Summary
id.; di ELIO PETRI; con GIAN MARIA VOLONTÉ, FLORINDA BOLKAN, ORAZIO ORLANDO, GIANNI SANTUCCIO, SALVO RANDONE, VITTORIO DUSE, ARTURO DOMINICI, UGO ADINOLFI, SERGIO TRAMONTI, MASSIMO FOSCHI; poliziesco; Italia, 1970; durata: 103’;
80 %
Voto al film
User Rating : 0 (0 votes)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?