I Racconti della Luna Pallida d’Agosto

I Racconti della Luna Pallida d’Agosto

Nel Giappone del XVI secolo devastato dalla guerra civile, il ceramista Genjuro (Masayuki Mori) e il cognato Tobei (Eitaro Ozawa) decidono di lasciare le loro mogli per andare in cerca di fortuna. Il primo punta ad arricchirsi vendendo le sue merci, mentre il secondo sogna di diventare samurai. Le loro avide ambizioni finiranno per portare le loro famiglie alla rovina.

Tratto dai racconti “L’Albergo di Asaji” e “La Lubricità del Serprente” (contenuti nella raccolta “Ugetsu Monogatari” e adattati per lo schermo da M. Kawaguchi e Y. Yodo), è un eccezionale capolavoro senza mezzi termini e un importante titolo chiave nella filmografia di Mizoguchi. Citando le parole del regista, è un film che “si svolge come un rotolo di dipinti”: nella sua innovativa scrittura stilistica (assai rivoluzionaria per il panorama cinematografico orientale dell’epoca), le vicende e i destini dei personaggi si alternano e si fondono magistralmente attraverso una narrazione in chiave allegorica attraversata da ispirate e preziose parentesi fantastico-surrealiste (come le allucinazioni e i fantasmi di Genjuro), il tutto raccontato e reso in immagini con geniali soluzioni visive e sorprendenti invenzioni di regia. Di grande splendore formale nella maestosa messa in scena (eccezionale la suggestiva fotografia di Kazuo Miyagawa), è un’opera unica “di immaginazione simpatetica, non di identificazione” (M. Morandini). Pur prestandosi, come tutti i veri capolavori, a molteplici chiavi di lettura (storica, sociale, romantica, psicologica, spirituale), è soprattutto (come anche il precedente Vita di O-Haru, Donna Galante) un sentito elogio della condizione femminile, ma anche, al tempo stesso, una lucida ma appassionata esaltazione della semplicità della vita, massimo obiettivo a cui aspirare e raggiungibile attraverso il valore delle relazioni umane. Nomination all’Oscar per migliori costumi e Leone d’Argento a Venezia per la migliore regia.

I Racconti della Luna Pallida d'Agosto
I Racconti della Luna Pallida d'Agosto
Summary
“Ugetsu Monogatari”; di KENJI MIZOGUCHI; con MACHIKO KYO, MASAYUKI MORI, TANAKA KINUYO, SAKAE OZAWA, MITO MITSUKO; drammatico; Giappone, 1953; B/N; durata: 93’;
100 %
Voto al film
User Rating : 0 (0 votes)

About the author

Per informazioni più dettagliate sull'autore del blog (percorso di formazione, progetti lavorativi, contatti, etc.), vedere la pagina "Parlo di Me" nel menù.

Related Posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?