Hiroshima Mon Amour

Hiroshima Mon Amour

- in Alain Resnais, Anni 50, Recensioni
0

Durante le riprese di un film pacifista in Giappone, un’attrice francese (Emmanuelle Riva) inizia una relazione con un architetto nipponico (Eiji Okada). Il rapporto le fa tornare alla memoria la storia d’amore che ebbe con un soldato tedesco (Bernard Fresson) rimasto ucciso durante la guerra.

Traendo materia da un testo di Marguerite Duras (da lei stessa adattato per lo schermo), il maestro Alain Resnais ha realizzato un incantevole capolavoro dal fascino ipnotico e suggestivo in cui, anche attraverso la logica della contrapposizione (alternanza di realtà storica e poesia narrativa, di presente e passato, di amore e morte, il tutto con sguardo partecipe e distante al tempo stesso), il ricordo si trasforma in memoria. Per la sua incredibile forza e valenza espressiva, derivata da una rivoluzionaria struttura stilistica innovativa e sorprendente, è diventato uno dei principali manifesti della Nouvelle Vaugue. Grandi contributi dall’avvolgente fotografia (di S. Vierny e M. Takanashi), dal montaggio (H. Colpi, J. Chasney, A. Sarraute) e dalle musiche (G. Delerue, Giovanni Fusco). Presentato con enorme successo al 12° Festival di Cannes, ottenne una meritatissima nomination all’Oscar per la migliore sceneggiatura.

Hiroshima Mon Amour
Hiroshima Mon Amour
Summary
id.; di ALAIN RESNAIS; con EMMANUELLE RIVA, BERNARD FRESSON, EIJI OKADA, PIERRE BARBAUD; drammatico; Francia, 1959; B/N; durata: 91’;
100 %
Voto al film
User Rating : 0 (0 votes)

About the author

Per informazioni più dettagliate sull'autore del blog (percorso di formazione, progetti lavorativi, contatti, etc.), vedere la pagina "Parlo di Me" nel menù.

Related Posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?