Casablanca

Casablanca

- in Anni 40, Recensioni
1

Casablanca, 1941. L’americano Rick Blaine (Humphrey Bogart, nomination all’Oscar), espatriato tempo addietro e ora gestore di un locale in città, accetta di aiutare la sua vecchia fiamma Ilsa (Ingrid Bergman) e il di lei marito Victor Laszlo (Paul Henreid), braccato dai nazisti, a lasciare la città per poter sfuggire alle oppressioni politiche…

Tra i titoli più celebri della storia del cinema, è un film che ha una speciale magia tutta sua: nel suo perfetto e sapiente mix di generi, convenzioni ben governate ed archetipi universali, il risultato è superiore alla somma delle sue componenti. E’ un grande film di pubblico che sembra un film d’autore, un’opera mitica appassionante ed emozionante che, come ogni vero classico, pare non invecchiare mai. Magnificamente sceneggiato (traendo materia da una pièce teatrale mai rappresentata) e ricco di battute da collezione, è illuminato da una compagnia di attori tutti straordinari nel delineare personaggi perfettamente disegnati ed entrati da subito nell’immaginario collettivo. Girato nel pieno della seconda guerra mondiale, divenne da subito uno dei più efficaci manifesti di propaganda antinazista dell’epoca. Tre premi Oscar (miglior film, regia, sceneggiatura) e altre 4 nomination, tra cui Bogart. Sdoganato in Italia nel 1945, è stato trasmesso in TV anche in versione colonizzata, a scempio dello splendido bianconero di Arthur Edeson.

Casablanca
Casablanca
Summary
id.; di MICHAEL CURTIZ; con HUMPHREY BOGART, INGRID BERGMAN, PAUL HENREID, CLAUDE RAINS, PETER LORRE, CONRAD VEIDT, SYDNEY GREENSTREET, MADELEINE LEBEAU, RICHARD RYEN; drammatico; USA, 1942; B/N; durata: 102';
80 %
Voto al film
User Rating : 0 (0 votes)

About the author

Per informazioni più dettagliate sull'autore del blog (percorso di formazione, progetti lavorativi, contatti, etc.), vedere la pagina "Parlo di Me" nel menù.

Related Posts

1 Comment

  1. Per me era Humprey, e quindi il Woody Allen di Provaci ancora, Sam. Poi, finalmente, l’ho visto e me ne sono innamorato (tranne quella volta in cui l’ho visto a colori). Ho aspettato diverso tempo prima di rivederlo, mentre la passione per il cinema cresceva, e cresceva…E’ stata una soddisfazione rivederlo di recente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?